Condizioni generali di acquisto

1) DEFINIZIONI Nei rapporti disciplinati dalle presenti condizioni generali di acquisto (CGA) si intenderanno: “Acquirente” la società Zhermack S.p.A., con sede in Via Bovazecchino 100 – 45021 Badia Polesine, Rovigo – Italia; “Fornitore”, la società o persona fisica che fornirà/venderà all’Acquirente un bene o servizio. “Parti”: l’Acquirente ed il Fornitore. “Prodotto”: il bene o servizio rispettivamente venduto/fornito dal Fornitore e acquistato/ricevuto dall’Acquirente. “Imballaggio”: ogni genere di confezionamento del prodotto. “Ordine di Acquisto” (OdA): il documento emesso dall’Acquirente in cui sono indicate le condizioni di fornitura, integrato da queste CGA e conforme al modello “ORDACQ”. “Conferma d’Ordine” (CdO): il documento emesso dal Fornitore con l’impegno di fornire il Prodotto indicato nell’OdA alle condizioni ivi stabilite e conformemente alle presenti CGA. “Quantità di prodotto fornita in eccedenza”: la quantità di prodotto fornita in eccedenza rispetto a quanto ordinato con l’Ordine d’Acquisto.

2) OGGETTO Tutti gli acquisti di Prodotti effettuati dall’Acquirente sono regolati esclusivamente dalle presenti CGA.

3) ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO Il Fornitore, con l’invio dell’accettazione dell’OdA, accetta incondizionatamente e si obbliga ad osservare nei suoi rapporti con l’Acquirente le presenti CGA dichiarando di conoscerle e di accettarle integralmente senza eccezioni, prendendo atto che l’Acquirente stesso non si ritiene vincolato a condizioni di acquisto diverse se non preventivamente ed espressamente approvate per iscritto, a pena di nullità.

4) CONCLUSIONE DEL CONTRATTO Il contratto si intende concluso se il Fornitore invia all’Acquirente accettazione scritta dell’OdA, che si intende irrevocabile per il primo, nonostante l’Acquirente si riservi il diritto di revocare l’ordine d’Acquisto. Il contratto si intende concluso nel momento in cui perviene all’Acquirente la CdO scritta dal Fornitore. Ordini e/o modifiche sono vincolanti solo se effettuate per iscritto dall’Acquirente tramite l’OdA e se per ogni integrazione/modifica dell’OdA il Fornitore invia all’Acquirente la CdO integrativa/modificativa. Il Fornitore accetta l’utilizzo di posta elettronica e fax per l’inoltro dell’OdA, ai recapiti indicati per la ricezione dell’OdA. Il Fornitore ratifica l’operato di tutti i propri dipendenti e addetti che inviano la CdO. La CdO potrà essere inviata con posta elettronica o fax ai recapiti dell’Acquirente indicati nell’OdA alla voce “Gruppo acquisti”.

Le Parti convengono che il diritto di proprietà sul Prodotto viene trasferito dal Fornitore all’Acquirente nel momento in cui quest’ultimo riceve la CdO e, se il Prodotto consiste in una cosa futura, nel momento in cui viene ad esistenza. L’Acquirente ha diritto di risolvere il contratto fino al momento dell’accettazione del Prodotto. È fatto espresso divieto al Fornitore di cedere il contratto.

5) CONSEGNA Per “consegna” si intende la messa a disposizione dell'Acquirente del Prodotto indicato nell’OdA nei termini ivi convenuti, conformemente alle presenti CGA. Nel caso di prestazione di un servizio si deve intendere l’esecuzione dello stesso in conformità a quanto specificato nell'ordine.

6) TERMINI I termini di consegna indicati nelle presenti CGA e nell’OdA sono interpretati secondo gli Incoterms 2010 della Camera di Commercio Internazionale. Nel caso di mancata espressa indicazione di un diverso termine, si applica la clausola DDP Incoterms 2010 - Delivered duty paid to sede dell’Acquirente. Nel caso di applicazione della clausola CIP Incoterms 2010, il Fornitore si impegna a stipulare a proprie spese l’assicurazione anche per i rischi particolari tipici del Prodotto tenuto conto del tipo di trasporto utilizzato.

In caso di consegna a mezzo vettore, il Fornitore si impegna a dare tempestiva comunicazione scritta dell’avvenuta consegna del Prodotto al vettore, con indicazione precisa dei dati di quest’ultimo.

Il Fornitore si impegna ad adottare e far adottare ogni precauzione necessaria a mantenere inalterate le caratteristiche del prodotto durante il trasporto.

Il Fornitore sopporta il rischio per il perimento/danneggiamento del Prodotto, anche per causa a lui non imputabile ed anche se diversamente convenuto nell’OdA, fino al momento dell’Accettazione del Prodotto da parte dell’Acquirente, anche nel caso di consegne ripartite e nel caso in cui il Prodotto sia conservato/immagazzinato presso il Fornitore o terzi in attesa della consegna.

Tutti i termini di consegna indicati nell’ordine d’acquisto si intendono sempre come vincolanti ed essenziali nell’interesse dell’Acquirente ai sensi dell’art. 1457 cod. civ. e, rispetto ad essi, non sono ammesse consegne anticipate o ritardate. In caso di ritardo nella consegna anche di una parte soltanto del Prodotto ordinato, l’Acquirente avrà diritto, mediante comunicazione scritta al Fornitore, di risolvere il contratto per intero o per quella parte relativa alle forniture le cui consegne non sono state fatte nei termini indicati, senza necessità di messa in mora e, salvo ed impregiudicato il diritto al risarcimento dei danni ulteriori, il Fornitore si impegna a risarcire l’Acquirente di ogni danno e/o spesa derivante dalla ritardata o anticipata consegna. La parte di Prodotto pronta per la consegna prima che questa sia stata autorizzata, sarà conservata a cura e spese del Fornitore.

7) DOCUMENTI E IMBALLAGGIO Il Fornitore si impegna ad assistere l’Acquirente in ogni richiesta di documenti, a ottenere e trasmettere tempestivamente all’Acquirente, a propria cura e spese, tutti i documenti necessari al fine dell'esportazione-importazione in conformità ai termini di resa convenuti, nonché tutti i permessi, licenze e certificazioni relative al Prodotto ed alla sua sicurezza, necessari ai fini dell’autorizzazione alla produzione e commercializzazione dello stesso, nonché della sua omologazione nel paese/paesi destinatari dell’esportazione ed mantenere indenne l'Acquirente per il mancato adempimento di tali formalità burocratiche.

Nessun addebito per l’imballaggio del Prodotto potrà essere posto a carico dell’Acquirente, ritenendosi il relativo costo compreso nel prezzo concordato per l’acquisto del Prodotto, salva preventiva deroga espressa per iscritto, in ogni caso, nel caso di vendita a peso, il costo dell’imballaggio non dovrà essere computato a peso al medesimo prezzo del Prodotto.

L’imballaggio sarà realizzato secondo esperienza d'uso, conformemente al tipo di trasporto previsto o prevedibile, esonerando l'Acquirente da ogni responsabilità in caso di perdite ed avarie determinate da trasporti o manipolazioni non accurate. Il Fornitore si impegna a dare esecuzione alle indicazioni particolari sull’imballaggio segnalate dall’Acquirente nell’OdA.

Nel caso di Fornitura su pallets, l’Acquirente si riserva il diritto di restituire i pallets entro il termine di un anno dalla consegna a spese del Fornitore.

8) QUANTITÀ Ove la quantità di Prodotto fornito sia inferiore o superiore a quanto ordinato nell’OdA, l’Acquirente ha il diritto di rifiutare, in tutto od in parte, la consegna e/o l’accettazione del Prodotto, con conseguente obbligo del Fornitore di provvedere all'immediato ritiro del Prodotto rifiutato.

L’Acquirente potrà acquistare la quantità di Prodotto fornita in eccedenza, a sua scelta, alle condizioni di vendita del Prodotto unitamente al quale è stata consegnata o a quelle vigenti al momento della consegna, inviando l’Ordine d’Acquisto al Fornitore. In caso di mancato invio dell’Ordine d’Acquisto la quantità di Prodotto fornita in eccedenza si intende messa a disposizione del Fornitore per il ritiro anche se provvisoriamente immagazzinata dall’Acquirente. Trascorsi 30 giorni dall’arrivo presso lo stabilimento dell’Acquirente, senza che la Quantità di Prodotto fornita in eccedenza sia stata acquistata o ritirata, l’Acquirente potrà a sua scelta distruggerla, alienarla o immagazzinarla a spese del Fornitore. In ogni caso nessuna responsabilità di custodia potrà essere imputata all’Acquirente per la quantità di Prodotto fornita in eccedenza e provvisoriamente introdotta nei suoi magazzini, in attesa del ritiro.

In caso di differenza fra quantità dichiarata al momento della consegna e quantità effettiva, così come risultante dalla rettifica inventariale effettuata dall’Acquirente al termine dell’utilizzo del Prodotto, che fa fede tra le Parti, l’Acquirente invierà al Fornitore nota di addebito pari al valore del Prodotto mancante al prezzo indicato nella CdO.

9) ACCETTAZIONE DEL PRODOTTO: CONTROLLO DEL PRODOTTO, DENUNCIA DI VIZI E DIFFORMITÀ, ANALISI DEL PRODOTTO Il Fornitore si impegna a comunicare preventivamente qualsiasi cambiamento delle specifiche del Prodotto per consentire all’acquirente di accettarle. Eventuali forniture di Prodotti, le cui specifiche dovessero risultare difformi da quelle concordate, non saranno accettate.

L’accettazione del Prodotto avviene solo dopo il decorso di 15 giorni lavorativi dal momento dell’ingresso del Prodotto nello stabilimento dell’Acquirente (farà fede il libro giornale di magazzino dell’Acquirente), durante i quali sarà effettuata la valutazione di qualità del Prodotto. Il Prodotto si intende conservato dall’Acquirente a spese e rischio del Fornitore fino alla sua accettazione e, in caso di non conformità, fino al ritiro ed è a disposizione per l’esecuzione di controanalisi da parte del Fornitore. Il ritiro e le controanalisi dovranno avvenire entro giorni 30 dalla denuncia di non conformità. La mancata esecuzione delle controanalisi entro il termine indicato si intende come accettazione delle analisi eseguite dall’Acquirente, mentre il mancato ritiro nel medesimo termine si intende come autorizzazione allo smaltimento/vendita/distruzione del Prodotto a spese del Fornitore.

Entro un tempo ragionevole dal controllo del Prodotto e, comunque, entro 90 giorni dalla scoperta per i vizi occulti e, in ogni caso, fin dall’inizio della lavorazione del Prodotto, l’Acquirente potrà contestare la qualità nel caso di non conformità del Prodotto all’OdA.

Entro il 30 settembre di ogni anno l’Acquirente comunicherà al Fornitore il prospetto dei casi di non conformità riscontrati sul Prodotto fornito nell’anno solare precedente. La mancata contestazione del prospetto dei casi di non conformità entro due mesi dalla sua trasmissione al Fornitore comporta l’accettazione dello stesso, con addebito dei relativi costi, spese e danni.

Il Prodotto e/o la parte di Prodotto fornita, che non sono accettati dall’Acquirente saranno immediatamente sostituiti o modificati a spese del Fornitore, a meno che l’Acquirente non preferisca acquistarli da altri fornitori a spese del Fornitore. Il Fornitore metterà il Prodotto sostitutivo a disposizione dell’Acquirente per una nuova valutazione di qualità.

Il Fornitore si impegna a mettere a disposizione dell'Acquirente tutti gli attrezzi, strumenti, strutture, servizi e materiali necessari ad eseguire le prove di qualità. Sia le prove di qualità, che un’eventuale accettazione del Prodotto da parte dell’Acquirente non solleva, in nessun caso, il Fornitore dalle obbligazioni derivanti dal contratto, incluse senza limitazioni, le sue responsabilità per eventuali difetti del Prodotto che vengano successivamente riscontrati.

Il Fornitore collaborerà con l’Acquirente nell’attuazione di tutte le azioni necessarie per la verifica del Prodotto, affinché l’Acquirente possa operare tutti i controlli e le verifiche del Prodotto nel rispetto delle proprie procedure in materia di approvvigionamento, adottate ai sensi dell’art. 7.4 dalla normativa UNI EN ISO 9001:2008.

10) DIFETTI E GARANZIA Il Fornitore garantisce che il Prodotto fornito non è sottoposto a riserva di proprietà, che è realizzato in conformità alla destinazione specifica dello stesso, risultante dalla descrizione indicata nell’OdA, nelle specifiche tecniche dell’Acquirente, nelle schede tecniche del Fornitore.

Il Fornitore deve agire con diligenza nell’esercizio della sua attività per garantire la consegna di un Prodotto sicuro che, in condizioni di uso normale, non presenti alcun rischio oppure presenti rischi minimi compatibili con l’impiego del Prodotto (anche a seguito della sua prevedibile lavorazione) o considerati accettabili nell’osservanza di un livello elevato di tutela della salute e della sicurezza delle persone, con particolare considerazione alla destinazione del Prodotto al settore dentistico e ortodontico. Il Fornitore deve altresì fornire all’Acquirente le informazioni utili alla valutazione e prevenzione dei pericoli derivanti dall’uso normale del Prodotto.

Il Fornitore garantisce il Prodotto contro ogni vizio o mancanza di qualità, che sia conseguenza di un difetto di progetto, di materiali o di lavorazione.

In caso di mancata indicazione espressa della data di scadenza del Prodotto, al momento della CdO e della consegna, essa si intende illimitata.

Il Fornitore si impegna a collaborare con l’Acquirente per gestire e risolvere qualsiasi eventuale contestazione del Prodotto, derivante da forniture del Prodotto eseguite dall'Acquirente ai suoi clienti, anche nel caso in cui tali contestazioni sorgano all’estero.

Nel caso in cui il Fornitore non esegua, in un tempo ragionevole, i rimedi ai difetti in conformità a questa clausola, o nel caso in qui questi rimedi, a causa di circostanze particolari, siano irrealizzabili per il Fornitore, l’Acquirente potrà provvedere a tali rimedi direttamente o incaricando un altro fornitore del settore a spese del Fornitore che avrebbe dovuto eseguire i rimedi.

11) PREZZO E PAGAMENTO Il prezzo del Prodotto si intende fissato ai sensi dei listini approvati entro il 31 dicembre e valevoli per tutto l’anno solare successivo.

Il pagamento del prezzo deve essere effettuato nei termini e nelle modalità indicati nell’OdA e, salvo diverso accordo sulla valuta, in Euro, salvo il diritto dell’Acquirente di corrispondere il prezzo nella valuta del Fornitore alla quotazione del momento di scadenza del pagamento.

Se il prezzo del Prodotto deriva da quotazioni, listini o dalla borsa valori, il prezzo convenuto si intende come prezzo massimo salva la possibilità per l’acquirente di corrispondere il minor prezzo risultante dalla quotazione del Prodotto al momento della scadenza del pagamento.

Il Fornitore invierà all'Acquirente una fattura corrispondente al quantitativo ed al prezzo indicati nell’OdA, che riporti anche il codice e la descrizione del Prodotto fornito e la data di consegna; in caso di difformità tra i dati indicati nell’OdA e nella fattura, prevale sempre il primo, anche se non vi sia stata contestazione della seconda.

Nel caso sia convenuto uno sconto o bonus al superamento di un quantitativo di Prodotto ordinato, il Fornitore emetterà nota di accredito a favore dell’Acquirente entro 30 giorni dalla fine dell’anno solare in cui è maturato; in caso di mancata emissione di nota di accredito entro il termine indicato, l’Acquirente invierà nota d’addebito al Fornitore.

È fatto divieto al Fornitore di cedere il credito e di emettere tratte per il pagamento delle forniture. In ogni caso, se tratte venissero emesse, esse non verranno ritirate e il Fornitore sarà responsabile di tutti i danni derivanti dal mancato ritiro.

12) RISOLUZIONE L’Acquirente avrà il diritto di risolvere, di pieno diritto, il rapporto contrattuale nascente dall’OdA, in qualsiasi momento, a mezzo di comunicazione scritta indirizzata al Fornitore, manifestando la propria volontà di avvalersi della presente clausola risolutiva espressa, in caso di inadempimento di una o più delle obbligazioni di cui agli Articoli 3-4-5-6-7-8-9-10-11-14-15-16-17-18-19-20. L’Acquirente avrà, altresì, il diritto di risolvere i rapporti di fornitura in corso, qualora abbia contestato per iscritto al Fornitore l’inadempimento di una qualsiasi obbligazione diversa da quelle indicate precedentemente ed il Fornitore non abbia posto rimedio a detto inadempimento entro il termine indicato nella diffida ad adempiere dell’Acquirente. L’Acquirente si riserva altresì il diritto di recedere senza preavviso alcuno da qualsiasi rapporto di fornitura in corso con il Fornitore, qualora il Fornitore dovesse concedere in subfornitura la realizzazione del Prodotto, dovesse essere sottoposto a fallimento, concordato preventivo o altra procedura concorsuale.

13) FORZA MAGGIORE Nel caso in cui l’Acquirente ed il Fornitore non siano in grado di adempiere una qualsiasi delle obbligazioni convenute a causa di eventi imprevedibili quali, a mero titolo esemplificativo, incendi, inondazioni, guerre e scioperi, i cui effetti non potevano essere previsti, evitati o superati con l'uso della normale diligenza, essi non sono tenuti ad alcun risarcimento delle spese e dei danni. La parte impossibilitata deve immediatamente informare l'altra per iscritto, stimando la probabile durata di tale impossibilità, è tenuta a intraprendere ogni possibile iniziativa al fine di evitare ogni ulteriore ritardo ed a procedere nell'adempimento delle sue obbligazioni.

14) OBBLIGHI DI RISERVATEZZA: TUTELA DEL KNOW-HOW In conformità all'art. 39, sezione 7, degli accordi TRIPS, il Fornitore è tenuto a mantenere strettamente riservate ed a non rivelare o rendere pubbliche a terzi estranei al contratto tutte le notizie inerenti al know-how nonché tutte le altre informazioni, esperienze e conoscenze messe a punto nell’ambito aziendale dell’Acquirente, di cui verrà a conoscenza nel corso delle trattative, dell’esecuzione del contratto e delle visite aziendali, ivi comprese le notizie relative alla composizione dei prodotti, agli impianti, ai mezzi di produzione e agli altri beni aziendali nonché all’organizzazione della produzione e dell’azienda, ai servizi resi dalla società, alle iniziative commerciali e alla clientela, alla gestione e all'andamento della società, ai rapporti con i terzi e così via. Le notizie sopra definite devono intendersi riservate e non utilizzabili né direttamente né indirettamente dal Fornitore se non nei limiti necessari per la corretta esecuzione del contratto. Il Fornitore si impegna ad adottare ogni ragionevole precauzione per tenere tali informazioni segrete, comunicandole solo ai propri dipendenti, collaboratori o eventuali consulenti, che dovranno necessariamente conoscerle per l’esecuzione del contratto, vincolandoli al rispetto dei termini e delle condizioni della presente clausola. Nel corso della durata del contratto e successivamente alla sua cessazione il Fornitore non rivelerà, pubblicherà o divulgherà, copierà, imiterà o utilizzerà in qualsiasi modo una qualsiasi parte del know-how di proprietà dell'Acquirente. Il Fornitore garantisce di non essere a conoscenza di diritti di proprietà industriale o intellettuale appartenenti a terzi, con cui i beni o servizi forniti possano interferire. In ogni caso, il Fornitore terrà l’Acquirente indenne da eventuali pretese avanzate da terzi e fondate sull’asserita violazione di diritti di proprietà intellettuale o industriale loro spettanti verificatasi nel corso dell’effettuazione del servizio o della fornitura del Prodotto.

15) ASSICURAZIONI, PERMESSI, MISURE DI SICUREZZA Il Fornitore si impegna a provvedere alle coperture assicurative di legge per l’attività dei suoi operatori, dipendenti e collaboratori, a rispettare i rispettivi contratti di lavoro, nonché a consentire all’Acquirente di verificarne il rispetto.

16) RESPONSABILITÀ PER INFORTUNI ALLE PERSONE E PER DANNI ALLE COSE Il Fornitore si impegna a tenere indenne l’Acquirente ed a stipulare adeguata polizza assicurativa per qualsiasi evento e conseguenza patrimoniale derivante da eventuali azioni di terzi e relativi all’ipotesi di responsabilità per danno da prodotto difettoso. Il Fornitore si impegna a non opporsi all’estromissione dell’Acquirente da un eventuale procedimento giudiziario.

17) CLAUSOLA ETICA Il Fornitore garantisce all’Acquirente che il processo produttivo rispetta i diritti umani, i diritti del fanciullo e della donna, nonché le norme a tutela dell’ambiente ed il codice di comportamento di cui al Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231.

18) LINGUA La versione originale delle presenti condizioni generali è in lingua italiana.

19) LEGGE APPLICABILE Le presenti condizioni generali sono disciplinate dalla legge italiana vigente in materia e da quelle applicabili in materia di importazione di sostanze e preparati chimici (REACH, CLP).

20) ARBITRATO Tutte le controversie derivanti dai rapporti tra le Parti del presente contratto saranno definite in base al Regolamento Arbitrale ed al Regolamento Interno, in vigore alla data di deposito della domanda di arbitrato, della Corte Arbitrale Europea, (facente parte del Centro Europeo di Arbitrato con sede a Strasburgo) il primo dei quali comprende il diritto al riesame della decisione arbitrale di primo grado da parte di un Tribunale Arbitrale di Appello, regolamenti entrambi dei quali l’adozione della presente clausola costituisce accettazione di tre arbitri che saranno designati in conformità alle disposizioni di tale regolamento. La sede dell’Arbitrato è Verona. La lingua della procedura e la legge sostanziale applicabile sarà quella italiana, compresa espressamente la Convenzione di Vienna sulla vendita internazionale di beni mobili.

INFORMATIVA ex art. 13 D. Lgs. n. 196/03 (“Codice della privacy”).

Ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice in materia di trattamento dei dati personali", di seguito "Codice della privacy"), desideriamo informare che, nel normale svolgimento dei rapporti contrattuali e nel rispetto delle disposizioni del Codice della privacy, la nostra Società ZHERMACK S.p.A. raccoglie e tratta dati personali che La/Vi riguardano.

Sono dati personali tutte le informazioni relative a persone fisiche, giuridiche, enti ed associazioni identificabili, anche indirettamente.

Per rispettare la normativa in materia di protezione dei dati personali, ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy, La informiamo sull’uso dei Suoi/Vostri dati personali e sui Suoi/Vostri diritti.

1. Finalità del trattamento dei dati personali.

I dati personali che La/Vi riguardano sono trattati, nell'ambito dell'ordinaria attività della nostra Società, per le sottodescritte finalità connesse e strumentali alla gestione ed organizzazione dei nostri rapporti con i fornitori:

(i) gestione dei fornitori (amministrazione dei fornitori; amministrazione di contratti, ordini, arrivi e fatture; selezione in rapporto alle necessità dell'impresa);

(ii) gestione del contenzioso (inadempimenti contrattuali; diffide; transazioni; recupero crediti; arbitrati; controversie giudiziarie);

(iii) in generale, per il migliore e regolare svolgimento dei rapporti derivanti dai contratti in corso con i fornitori.

2. Categorie di dati personali oggetto di trattamento.

I dati personali trattati sono tutti quelli connessi con l’esecuzione degli obblighi contrattuali e, in particolare:

- dati identificativi e fiscali, coordinate bancarie, informazioni economiche ed organizzative.

3. Modalità del trattamento.

I dati che La/Vi riguardano sono raccolti prevalentemente presso di Lei/Voi e sono trattati, da addetti della nostra Società specificamente incaricati del trattamento e preposti alla gestione dei rapporti con i fornitori, mediante strumenti manuali, informatici e telematici. Il trattamento è effettuato unicamente con logiche e mediante forme di organizzazione dei dati strettamente correlate agli obblighi, ai compiti e alle finalità del medesimo trattamento. Le modalità del trattamento garantiscono la riservatezza e la sicurezza delle informazioni.

4. Natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati personali e conseguenze di un eventuale rifiuto di conferirli.

In relazione alla natura dei dati e alle finalità del trattamento, il conferimento dei Suoi/Vostri dati personali si deve ritenere necessario per l’esecuzione dei rispettivi obblighi contrattuali connessi all’esecuzione dei contratti con i fornitori.

In mancanza di detto conferimento, pertanto, i contratti non potrebbero avere regolarmente corso.

5. Soggetti a cui i dati possono essere comunicati.

In adempimento ad obblighi di legge o, comunque, per l'esecuzione degli obblighi derivanti dal contratto la Società si trova nella necessità di comunicare a terzi alcuni dati personali che La/Vi riguardano.

In particolare, i Suoi/Vostri dati personali potranno essere comunicati agli uffici fiscali e a consulenti per l'eventuale assistenza in controversie.

Le predette comunicazioni avvengono in adempimento di obblighi di legge o di regolamenti ovvero per fare valere o difendere in giudizio un diritto.

Inoltre, per il migliore svolgimento dei propri obblighi contrattuali, la Società si trova nella necessità di comunicare i Suoi/Vostri dati a banche ed istituti bancari.

Infine, la nostra Società, che fa parte di un Gruppo multinazionale, potrebbe a fini di necessario coordinamento comunicare i dati personali relativi alla svolgimento da parte Sua/Vostra di attività economiche (per esempio, settore merceologico di appartenenza, prodotti, condizioni economiche, ecc.) alle altre Società che fanno parte del nostro Gruppo. I trasferimenti di dati al di fuori della Unione Europea ove hanno sedi alcune Società del Gruppo avverranno nel rispetto dell’art. 43 del Codice della privacy.

I soggetti sopra indicati, ai quali i Suoi dati personali saranno o potranno essere comunicati, tratteranno i dati personali in qualità di Titolari del trattamento ai sensi dell’art. 28 del Codice della privacy, in piena autonomia, essendo estranei all’originario trattamento eseguito dalla nostra Società.

Un elenco dettagliato e costantemente aggiornato di questi soggetti, con l’indicazione delle rispettive sedi, è sempre disponibile presso il Responsabile del trattamento, all’indirizzo sotto indicato.

6.           I diritti dell'interessato di cui all'art. 7 del Codice della privacy.

L'art. 7 del Codice della privacy conferisce agli interessati specifici diritti. In particolare, l'interessato può ottenere dal titolare del trattamento la conferma dell'esistenza o meno di propri dati personali e che tali dati siano messi a sua disposizione in forma intelligibile. L'interessato può altresì chiedere di conoscere l'origine dei dati nonché la logica e le finalità del trattamento; di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge nonché l'aggiornamento, la rettificazione o, se vi ha interesse, l'integrazione dei dati; di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento stesso. Per l'esercizio di questi diritti ci si può rivolgere al Responsabile del trattamento all’indirizzo sotto indicato.

7.       Titolare e Responsabile del trattamento.

Titolare del trattamento è ZHERMACK S.p.A., con sede in Badia Polesine (Rovigo), Via Bovazecchino n. 100. Responsabile del trattamento dei dati personali relativi ai fornitori è il Responsabile dell’Ufficio Contabilità Fornitori, al quale può rivolgersi per ottenere l’elenco aggiornato degli altri Responsabili del trattamento.

© Zhermack SpA - All rights reserved - Via Bovazecchino, 100 45021 Badia Polesine (RO), Italy
Tel. +39 0425 597611 - Fax. +39 0425 53596 - Email web@zhermack.com
P.IVA 00594630295 - C.F. P.IVA IT00594630295 - R.E.A. 86603 - R.I. RO 00594630295 - M. RO 001381Isc. Reg. A.E.E. IT07111000002 - Cap. Soc. € 1.032.000,00

Credits - Terms and Conditions of Use - Lavora con noi - Cookies Policy

Visualizza: Mobile